Cos’è l’A.T.P

L’ATP è la regolamentazione per i trasporti frigoriferi refrigerati a temperatura controllata di alimenti deperibili destinati all’alimentazione umana. A.T.P. = Accord Transport Perissable, che è l’abbreviazione di “Accordi sui trasporti internazionali delle derrate deteriorabili e dei mezzi speciali da utilizzare per questi trasporti”. La normativa ATP è il risultato di un accordo europeo sottoscritto nel 1970, da alcuni Stati. tra i quali l’Italia, che impone determinate regole nella costruzione degli allestimenti isotermici per i trasporti frigoriferi refrigerati destinati al trasporto di alimenti deperibili a temperatura controllata, e determinate prescrizioni per gli utilizzatori. Assume carattere legislativo nel 1977 e, dal settembre 1984 viene assegnata la competenza al Ministero dei Trasporti e della Navigazione, il quale provvederà alle verifiche tecniche di collaudo tramite gli Uffici Provinciali M.C.T.C., l’aspetto igienico sanitario rimane di esclusiva competenza del Ministero della Sanità, tramite le A.S.L.. La norma ATP prescrive i tipi di alimenti deperibili da trasportare in regime di temperatura controllata e le temperature alle quali devono essere effettuati i trasporti frigoriferi e refrigerati, questi limiti sono in sintonia con quelli fissati dal Ministero della Sanità (D.P.R. n° 327/1980 e D.M. 12.10.81)

Classificazioni di trasporto A.T.P.

[ IN ] Con questa classe di omologazione per i furgoni isotermici coibentati, anche con l’ausilio di un frigo per quanto potente possa essere, il veicolo sarà omologato solo al trasporto per la classe A.

[ IR ] Con questa classe di omologazione per i furgoni isotermici coibentati, anche con l’ausilio di un frigo per quanto potente possa essere, il veicolo potrà essere omologato al trasporto per le classi A – B – C ; questa classe A.T.P. “IR” ai nove anni indistintamente subisce declassamento “IN” a 0°C.

[ A ]fino a 0°C                      [ B ]fino a -10°C                      [ C ] oltre i -20°C

 

 [ IN ] ISOTERMICO NORMALE

per trasporti di alimenti deperibili a cui non necessita l’ausilio del frigo; si può montare un frigo omologato anche in un secondo momento classificando il veicolo FNA.FRIGORIFERO

 

[ FNA ] FRIGORIFERO NORMALE classe A

per trasporti di alimenti deperibili a cui necessita l’ausilio del frigo; il veicolo è omologato al trasporto di alimenti fino ad una temperatura di +0°C.

[ IR ] ISOTERMICO RINFORZATO

per trasporti di alimenti deperibili a cui non necessita l’ausilio del frigo; si può montare un frigo omologato anche in un secondo momento e a seconda della sua potenza, classificare il veicolo FRA – FRB – FRC .

[ FRA ] FRIGORIFERO RINFORZATO classe A

[ FRA ] FRIGORIFERO RINFORZATO classe A

per trasporti di alimenti deperibili a cui necessita l’ausilio del frigo; il veicolo è omologato al trasporto di alimenti fino ad una temperatura di +0°C.

[ FRB ] FRIGORIFERO RINFORZATO classe B

per trasporti di alimenti deperibili a cui necessita l’ausilio del frigo; il veicolo è omologato al trasporto di alimenti fino ad una temperatura di -10°C.

[ FRC ] FRIGORIFERO RINFORZATO classe C

per trasporti di alimenti deperibili a cui necessita l’ausilio del frigo; il veicolo è omologato al trasporto di alimenti fino ad una temperatura di -20°C e oltre.

[ RRC ] REFRIGERATO RINFORZATO classe C (piastre eutettiche)

per trasporti di alimenti deperibili a cui necessita l’ausilio del frigo; il veicolo è omologato al trasporto di alimenti fino ad una temperatura di -20°C e oltre.

[ X ] Le sigle di identificazione A.T.P. corrispondenti avranno come finale questa lettera nel caso in cui un mezzo di trasporto isotermico sia munito di gruppo frigorifero.

[ NON AUTONOMO ] Quando il frigorifero è dotato di compressore azionato direttamente dal motore del veicolo, tramite un sistema di cinghie, si aziona solo con motore veicolo acceso; quando una parte del gruppo frigorifero è amovibile; quando le piastre eutettiche per essere raffreddate devono essere tolte dal veicolo.

 

Quando il gruppo frigorifero è dotato di motore diesel indipendente dal motore del veicolo, in grado di azionare il proprio compressore in modo autonomo, il frigorifero si aziona anche con motore veicolo spento.

Durata e rinnovo A.T.P.

Durata A.T.P. 6 anni + 3 anni + 3 anni Dalla data del primo rilascio il certificato A.T.P. ha una validità di 6 anni. Ai 6 anni il rinnovo viene effettuato tramite i centri collaudo esperti per altri 3 anni. Ai 9 anni il rinnovo viene effettuato tramite i centri collaudo esperti per altri 3 anni.
Raggiunti i 12 anni di vita, il rinnovo dell’ attestato A.T.P. non è più di competenza dei centri collaudi di esperti ma bensì dei centri prova dello stato, questo rinnovo ha una durata di 6 anni.
attenzione: tutti i veicoli con classificazione FRB – FRC- RRC (praticamente con classe di trasporto sotto lo 0°C), verranno al 2° collaudo (quello dei 9 anni) obbligatoriamente declassati al trasporto di prodotti freschi fino a 0°C; quindi l’utilizzatore che al 9° anno volesse mantenere per il suo veicolo la classificazione FRB – FRC- RRC può rivolgersi per il collaudo A.T.P. ai centri prova.

 

Rinnovo A.T.P. presso esperto: validità 3 ANNI

Potete effettuare i rinnovi A.T.P. fino a 6 mesi prima della sua scadenza senza perdere la sua validità.

CENTRO PROVE A.T.P. sas – via R. Mattioli 19–47020 PIEVESESTINA DI CESENA (FC) Tel. – Fax 0547 318988
Potete effetuare i rinnovi A.T.P. fino a 6 mesi prima della sua scadenza senza perdere la sua validità ed anno durata triennale.
I rinnovi vengono effettuati previa prenotazione al 0547 318988 da comunicare almeno sette giorni prima della data di prova.

per il rinnovo bisogna fornire semplicemente:
• l’originale del certificato A.T.P. in scadenza, se smarrito la denuncia con una eventuale copia dell’A.T.P.;
• copia della carta di circolazione;

La prova di rinnovo ATP per veicoli isotermici è una verifica delle dimensioni e dello stato della furgonatura, guarnizioni, ecc…
Per veicoli con gruppo frigorifero oltre alla verifica sopra riportata si procede alla installazione di sonde per la rilevazione delle temperature interne alla furgonatura, viene acceso il gruppo frigorifero e verificato che sia raggiunta la temperatura limite di classificazione.

Al termine delle operazioni viene applicata, da parte dell’esperto, una targhetta metallica che attesta l’avvenuto rinnovo.
N.B.: l’A.T.P. è parte integrante della carta di circolazione e ne determina la scadenza. Con A.T.P. scaduto è prevista la sanzione accessoria art. 216 comma 1 del ritiro della carta di circolazione, + art. 80 comma 14 con la relativa sanzione. Per effettuare il rinnovo dell’attestazione A.T.P. bisogna in primo luogo che il mezzo sia mantenuto in buono stato come previsto al punto 7 dell’attestato A.T.P., che riportiamo di seguito:
7. Questo attestato è valevole fino al : (6) 24.11.2006
7.1 a condizione:
7.1.1 che la carrozzeria isotermica e ove occorra, l’attrezzatura termica sia mantenuta in buono stato;
7.1.2 che l’attrezzatura termica non subisca alcuna modifica;
7.1.3 che in caso di sostituzione dell’attrezzatura termica con un’altra, quest’ultima abbia potenza frigorifera uguale o superiore.

Quindi è norma essenziale, per il collaudo A.T.P. ripristinare il furgone isotermico ove vi fossero delle rotture dovute all’uso, ed effettuare una revisione al gruppo frigorifero in modo da avere un corretto funzionamento per ottenere risultati positivi nella prova.

Rinnovo ATP presso centro prove: validità 6 ANNI

Dopo il dodicesimo anno di età della furgonatura i rinnovi possono essere effettuati solo dai centri prova. La validità del rinnovo è di 6 anni con partenza dalla data della prova.
Il costo della prova per veicoli frigoriferi o isotermici è legato alla lunghezza del veicolo (FNA…):

I centri prova sono dislocati in Italia nelle seguenti città presso i CPA ora SIIT :
Torino – Milano – Verona – Cesena (FC) – Roma – Napoli – Pescara – Bari – Catania – Cagliari.
Nel caso il veicolo provvisto di gruppo frigorifero non omologato sarà necessaria anche una verifica sul gruppo frigorifero che comporta un ulteriore aggravio di spesa.
Per il rinnovo ci si può rivolgere direttamente ai centri prova.